Ludosofia. Implicazioni filosofiche tra cultura e gioco

10,00 

Grazia Ripepi

In copertina: fotografia di Julian Wasser, scattata all’Art Museum di Pasadena, California, in cui si ritrae Marcel Duchamp intento a giocare a scacchi con Eve Babitz.

Genere: Saggio
Collana «Gli allori» [15]

978-88-99361-79-2 | pp. 64 | 14 × 21 cm | luglio 2017

Descrizione

Breve descrizione dell’opera

Che cos’è il gioco? Come si rapporta con la vita? Perché è essenziale per l’esistenza umana? Quale spazio detiene nella frammentaria e instabile società postmoderna?
A queste e ad altre questioni si tenta di dare una risposta nel presente lavoro, strutturato in tre capitoli, nei quali si affronta la questione dal punto di vista filosofico, storico, letterario, antropologico e sociologico. Quest’ultimo punto rappresenta un centro tematico molto rilevante per tutta la ricerca.