I Nazionalismi – genesi della Storia

7,00 

Dino Seccia

FUORI COMMERCIO

Pagine: 88
Mese/Anno: febbraio 2011
ISBN: 978-88-95880-78-5
Dimensioni: 14 x 21 cm

Genere: Saggistica

Collana: fuori collana

Esaurito

Categoria: Tag:

Descrizione

Il presente studio tende, attraverso il percorso storico, alla dimostrazione che le contese tra i popoli sono determinate precipuamente dai vari tipi di nazionalismi.
Tale indagine, però, non va contenuta necessariamente solo nei suddetti limiti, in quanto risente dell’influsso più o meno determinante di altre scienze quali la geografia politica o geopolitica, la geografia fisica o geografia ambientale o regionale che dir si voglia, e la scienza sociologica.
Di queste ultime, quindi, si accennerà unicamente per quel grado di influenza che esse hanno assunto nell’origine o nello sviluppo delle diverse forme di nazionalismi.
Peraltro il quadro storico, in quanto coevo all’esistenza dell’uomo sociale, non potrà essere esaminato in tutte le sue varie configurazioni, ma si limiterà alla trattazione dei fenomeni principali. In proposito corre l’obbligo di osservare che, in una stessa etnia, il nazionalismo, nella maggior parte dei casi, non è nato né si è sviluppato in pari misura tra le varie compagini sociali che la compongono, ma in maniera più o meno accentuata tra di esse con la conseguenza che varie volte una sola o più classi sociali hanno finito per imporre l’idea nazionalistica alle altre componenti la società più o meno indifferenti a questa o a quella idea, come vedremo in seguito.
È anche da dire che i nazionalismi evolvono pure in misura non direttamente proporzionale al grado di civiltà della società nel corso degli anni, per cui essi, validi in un determinato periodo storico, spesso si attenuano o scompaiono per poi riapparire, magari con più forza sotto altra forma, in epoche successive (vedi l’Islam).
È da notare infine come il nazionalismo talvolta, pur sviluppatosi in un diverso ambiente etnico-storico, tende a modificarsi nel tempo, ponendosi addirittura in antitesi al nazionalismo straniero che prima lo ha sviluppato.
La specula di questa trattazione è volta soprattutto ad aiutare la storiografia nella individuazione dei fattori ideologici che hanno prodotto gli avvenimenti, quali si sono verificati nelle loro configurazioni nel grande scenario dei popoli, indipendentemente dalle caratteristiche transeunti con cui si sono presentati. Infatti, a nostro modo di vedere, la stessa storiografia ha seguito un percorso univocamente dogmatico nella interpretazione degli accadimenti. Essa è partita nel tempo da una visuale classica o classicheggiante, che amava interpretare i fatti come miti o fato voluto dagli dèi il cui pragmatismo, pertanto veniva a configurarsi come fenomeno individuale.
La storiografia medioevale, mutando il concetto della divinità pagana in quella cristiana, ha egualmente interpretato la storia come l’attuazione di un prestabilito piano provvidenziale, superiore ad ogni singola volontà umana. La storia era quindi concepita come proiezione di una realtà sovrumana.
Il Rinascimento ha riportato la storia dal cielo alla terra, spiegandola come solo fatto umano.
Noi riteniamo invece che la storiografia moderna, il cui compito è quello di dare la giusta definizione di tutti i fenomeni storici che sono frutto di una data spiritualità dei popoli, debba interpretare la storia come risultato di sentimenti o ideologie comuni nell’ambito di una etnia.
Il lettore potrà a tale proposito rimproverarci che nella trattazione non abbiamo adeguatamente seguito un percorso strettamente cronologico degli eventi, ma solo per ere, come si vedrà in seguito. Tale determinazione trova la sua giustificazione nel fatto che i nazionalismi, pur verificatisi in un dato momento, hanno prodotto, come è naturale, i loro effetti in periodi anche notevolmente successivi. Ciò giustifica un non preciso allineamento temporale.
Nel presente saggio daremo, pertanto, in primis la nozione generale di “nazionalismo”, per poi analizzarla sotto le sue varie forme in riferimento alle quattro grandi stagioni storiche:
– età ANTICA, dalla preistoria alla caduta dell’Impero Romano d’Occidente (476 d.C.);
– età MEDIEVALE, sino alla scoperta dell’America (1492);
– età MODERNA, sino alla caduta di Napoleone I;
– età CONTEMPORANEA, sino ai nostri giorni.

I Nazionalismi – genesi della Storia