Il cardinale Luigi Tripepi un interprete dei tempi nuovi

15,00 

A cura di Maria Pia Mazzitelli e Pasquale Triulcio

Copertina a cura di Marco Giovinazzo.

Genere: Saggio

978-88-97995-83-8 | pp. 168 | 14 × 21 cm | marzo 2015
Categoria: Tag:

Descrizione

Da molto tempo si pensava di promuovere un’iniziativa che rispondesse alla sentita esigenza di una ricognizione sul cardinale Luigi Tripepi cardetese: la ricorrenza della XIV Settimana della Cultura 2012 è stata un’occasione utile per organizzare una giornata di studi che ne ricordasse la figura e desse l’avvio ad approfondimenti sulla vita, l’attività, le opere del Cardinale.
A distanza di due anni si procede ora alla pubblicazione degli atti del convegno arricchiti da altri contributi, a cura dell’Archivio storico diocesano di Reggio Calabria-Bova.
Alle relazioni di Massimo Rodà a cui va il merito di rinnovati studi e ricerche sul Tripepi con la sua poliedrica cultura posta al servizio della Chiesa, e di padre Pasquale Triulcio che ha tratteggiato i lineamenti della profonda relazione del Cardinale con la Chiesa del suo tempo, seguono scritti rievocativi di Vincenzo e Alberto Panuccio, parenti del Cardinale e la presentazione dei documenti frutto della ricerca svolta nell’Archivio Segreto Vaticano, nell’Archivio della Congregazione per la Dottrina della Fede e nella Biblioteca Apostolica Vaticana da Serena Sillitto Ida Triglia e nell’Archivio storico diocesano di Reggio Calabria-Bova da Erika Gitto e Lucrezia Antonia Misiano. Viene dopo la ricognizione delle opere del Cardinale ritrovate da Maria Pia Mazzitelli presso la locale Biblioteca comunale “Pietro De Nava”, lo studio di Lucia Lojacono sui calici donati dal Cardinale alla natia Cardeto e alla parrocchia di Gallina e l’indagine svolta da Roberta Filardi Rosanna Fiore sulla quadreria del Tripepi.