I.N.D.I.M.E.N.T.I.C.A.B.I.L.E.

12,00 

Bharati Castellani
Pagine: 112
Mese/Anno: dicembre 2010
ISBN: 978-88-95880-68-6
Dimensioni: 14 x 21 cm

Genere: Narrativa

Collana: Narrativa
FUORI COMMERCIO

Esaurito

Categoria: Tag:

Descrizione

Un soffio di ricordi basta a suscitare il vento impetuoso e fraudolento di un amore mai accantonato. Un amore inciso duramente nella carne. Un amore fisico, libidinoso, fatto di corpi voluttuosi, ma velato di romanticismo. Un amore «sacro, infelice, platonico, morboso, sensuale» preannunciato da un prete carismatico presentatosi sotto le spoglie dell’arcangelo della morte. Un amore dolcemente amaro che ha bisogno di ritornare su se stesso per trovare un ordine, un approdo, un senso.
E così si cerca nel ricordo dello sguardo di un uomo quello che si pensa di voler cercare.
Pungolata da un bisogno spasmodico di fare chiarezza, la protagonista Alcesti scova nel sottosuolo dell’anima, trovando di tutto: ma non una figura intera. Ispeziona con sapienza la materia caliginosa della vita non solo per evidenziarne chiassosamente l’angoscia del caos e del buio, le ferite che l’amore può procurare, ma soprattutto per posarvi uno sguardo malinconico che non si lascia sfuggire ogni percepibile fremito delle scene.
Il romanzo scorre lieve e sospeso, scandito dall’impietoso pulsare dei ricordi. La scrittura è agile nell’arrogarsi un largo raggio di toni e colori, nell’afferrare il suono che porta, insieme, realtà definite e altre sfuggenti in corsa verso le incrinature, le superfici fumose. Tutto gira in un vortice turbinoso di percezioni al femminile che nascono da una centellinata osservazione del passato che si rivela agli occhi di donna – «stomachevole e ripugnante cadavere che fagocita il tempo» – proprio come una donna: misterioso, contraddittorio, eterno nel suo continuo riprodursi.

Maria Giovanna Cogliandro