Top_Head
Top_Head2
 

 

 

Emanuele deve sapere

Erika Polimeni

Genere: Romanzo


In copertina: scatto di Piero Polimeni – rielaborazione di Valentina Vergine

| € 15,00 | 978-88-3374-088-1 | pp. 248 | 14×21 cm | ottobre 2020 | ACQUISTA

E se provassi a strappare quei frammenti da dove sono, raccoglierli tutti, a uno a uno – non importa che colore, forma o dimensione abbiano – e a metterli insieme, con pazienza e con un nuovo ordine, so cosa ne uscirebbe fuori.
Sarebbero come un mosaico di Park Güell che, se ti fermi a guardarlo da vicino e ti concentri su un solo tassello, non ha senso. Ma se ti prendi il tempo che ti spetta e ti allontani un attimo – cambi il tuo punto di vista –, se ti poni abbastanza lontano in modo da non sentirti più attaccato a uno di quei frammenti più che a un altro, lo vedi quel meraviglioso Disegno!
Basta sollevare lo sguardo... e fermarsi a guardare.


«Emanuele deve sapere...» riuscì a bisbigliarmi all’orecchio.
Emanuele deve sapere fu tutto ciò che disse.

Poi, perse i sensi.

È così che Alessandro, giovane anestesista, incontra, nuovamente, Bianca.
Ma chi è Emanuele? Cosa deve sapere? Perché?
Un romanzo le cui sfumature colgono a pieno le fragilità umane e che parla di storie che finiscono e di legami che non finiranno mai; di chi non riesce a guardare in faccia la realtà e di chi affronta la vita con coraggio.
Emanuele deve sapere racconta dell’amore, illogico e puro… e del tempo che, come l’amore, indefinito e senza regole, è capace di trovare una collocazione a ogni domanda, a ogni singolo tassello di quel mosaico a cui ognuno è libero di guardare trovando in esso le risposte che cerca.
E se non sarà facile leggere questa storia è solo perché non è stato facile per il protagonista raccontarla.


 

 

P. IVA 02358950802 © Copyright 2007 Leonida Edizioni. Tutti i diritti riservati.